Autore Topic: Bimbo prelevato con la forza dalla polizia  (Letto 3894 volte)

Offline erpel

  • █ █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 6981
  • Thanked: 1 times
  • totale mi piace: 256
  • Carrier: VIM
Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« il: Ottobre 11, 2012, 13:55:53 pm »
Il video choc:
Polizia preleva un bimbo di dieci anni a scuola - Video - Corriere Del Veneto TV

L'ispettrice di polizia: "Io sono ispettore di polizia e lei non è nessuno"

 :fp:
 


Offline erpel

  • █ █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 6981
  • Thanked: 1 times
  • totale mi piace: 256
  • Carrier: VIM
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #1 il: Ottobre 11, 2012, 13:56:26 pm »
L'articolo del corriere del veneto:
PADOVA - Un ordine del tribunale da eseguire, un bambino che, per decisione dei giudici, non può più stare con la madre, e la polizia che interviene in una scuola pubblica portandolo via dalla sua mamma e dai nonni. Si è consumato un dramma famigliare in una scuola elementare dell'Alta Padovana. Alle otto del mattino la polizia si è presentata nella scuola dove il bambino studia. Gli agenti avevano il compito di prelevarlo e di portarlo in una struttura protetta, perché i giudici della corte d'Appello di Venezia hanno deciso che la patria potestà del piccolo deve andare unicamente al papà. C'erano stati diversi tentativi di eseguire gli ordini dei giudici: doveva essere il padre a prelevare il bambino, il genitore, hanno riferito ambienti della questura di Padova, ci ha provato più volte presentandosi nella casa in cui il piccolo sta con la mamma. Ma ogni volta il bambino «si nascondeva». A quel punto è stato deciso che la separazione doveva avvenire in un territorio neutro, e, a tre mesi dall'ordinanza, l'esecuzione è avvenuta mercoledì.

I poliziotti si sono presentati a scuola con il papà. Oltre il cancello la mamma teneva il bambino per un braccio. La polizia ha riferito che i nonni, anche loro presenti, si sono avventati sugli agenti, per impedire loro di portare via il bambino. Il piccolo ha cominciato a scappare attorno alla scuola e altri agenti lo hanno rincorso. Lo hanno preso e lo hanno portato via. Vicino, una zia aveva una videocamera con la quale ha ripreso la scena. Poi ha spedito il video alla trasmissione «Chi l'ha visto» che l'ha mostrato in prima serata. Qualche tempo fa, ha detto l'avvocato della donna, la mamma aveva fatto un ricorso finalizzato alla sospensione del provvedimento, ricorso che è stato rigettato dalla Corte. I due poliziotti aggrediti sono stati poi curati in ospedale a Cittadella. Nulla di grave, solo qualche graffio. Dopo la diffusione del video, la polizia ha scritto un comunicato stampa dove si legge che «l'intervento è stato eseguito presso la scuola in quanto i tentativi esperiti in passato presso la casa materna e dei nonni non avevano avuto l'esito sperato, il bambino si nascondeva alla vista degli assistenti sociali e dal personale sanitario intervenuti". "Non dovevamo farlo noi - aggiunge al voce Eduardo Cuozzo, dirigente della divisione anticrimine della Questura di Padova, che ha coordinato l'intervento - lo doveva fare personale specializzato o il papà. Purtroppo i tentativi sono falliti".
 

Offline mcllcu

  • █ █ █ █
  • *
  • Post: 251
  • totale mi piace: 2
  • Carrier: H3G
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #2 il: Ottobre 11, 2012, 14:12:10 pm »
Il video choc:
Polizia preleva un bimbo di dieci anni a scuola - Video - Corriere Del Veneto TV

L'ispettrice di polizia: "Io sono ispettore di polizia e lei non è nessuno"

 :fp:
Una sola precisazione:
Quella frase è stata detta dall'ispettrice di polizia in un contesto ben preciso, che assume tutt'altro significato.
 

Offline Althais

  • █ █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 1542
  • totale mi piace: 39
  • Carrier: Vodafone - Tim
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #3 il: Ottobre 11, 2012, 14:43:36 pm »
Io invece dico solo una cosa.
Non sarò certo io a giudicare l'operato della polizia, non spetta a me. Non conosco nè la storia e nè il contesto, per stabilire chi a ragione e chi no.
Però so molto bene quali e quanti problemi ci possono essere all'interno di una famiglia (anche le più insospettabili, credetemi) che solo i protagonisti conoscono e solo loro hanno vissuto e sofferto.
E davvero se non ci si passa non si sa come si può stare.
Quella donna che urla e sbraita secondo me ha fatto davvero più male che bene a quel bambino....

Però davvero, bisogna viverle certe situazioni, sono cose bruttissime e purtroppo le cicatrici rimangono per tutta la vita! E il brutto è che alla famiglia si rimane legati per l'eternità, che lo si voglia o no, e i traumi in questo modo finiscono per non venire  mai risolti, neanche tra decenni !!
Club del Veneto - tessera n° 6
Feedback e transazioni con Althais
 

Offline ribelle--

  • *
  • Post: 0
  • totale mi piace: 0
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #4 il: Ottobre 11, 2012, 15:22:51 pm »
Una sola precisazione:
Quella frase è stata detta dall'ispettrice di polizia in un contesto ben preciso, che assume tutt'altro significato.
quoto..
se vedete il video per intero si capisce bene che su chi l'ha visto hanno preso solo alcune scene..


La replica del questore

PADOVA - Le immagini del video choc del bambino prelevato con la forza da scuola a Cittadella per essere portato dal padre, a cui la magistratura ha dato la patria potestà assoluta, «sono parziali», e tra l'altro, non si vede che «una delle due persone che porta via il bambino è suo padre», ha spiegato questa mattina la polizia. D'altra parte, «se non ci fosse stato l'intervento pretestuoso dei familiari del lato materno con la telecamera, mirato a creare caos mediatico, forse sarebbe stato fatto il bene del bambino».

Nel frattempo, però, il capo della polizia Antonio Manganelli ha deciso di porgere le scuse ai familiari del bambino e ha assicurato una rigorosa inchiesta

«Il bambino ieri è stato visitato dal pediatra, ora è sereno, gioca e sta bene», precisano dalla questura. «Si tratta di un provvedimento che doveva essere eseguito già due anni fa, ma la famiglia materna si è sempre opposta e il padre da mesi non vedeva suo figlio. Gli unici che hanno volutamente produrre il caos sono stati i parenti della madre, che non hanno creato le condizioni favorevoli per l'affidamento al padre, così come disposto dalla magistratura».

Il questore Vincenzo Montemagno ha sottolineato che dopo 5 tentativi infruttuosi di convincere la madre, alla quale è decaduta la patria potestà da 5 anni, di far entrare nella sua abitazione i servizi sociali per accompagnare il figlio in una struttura protetta, è stato dato esecuzione al provvedimento del Tribunale dei Minori di Venezia. I giudici hanno disposto che, come riportato negli atti, «in mancanza di uno spontaneo accordo tra i genitori, sia il padre a occuparsi del figlio che potrà avvalersi dei servizi sociali e

Ieri mattina il padre, dopo che il giorno precedente era andato a vuoto l'ennesimo tentativo di convincere la madre ad agire secondo disposizione della Corte d'appello, si è presentato alla scuola accompagnato da tre agenti dell'ufficio minori della Questura di Padova, tra cui due donne, tutti in borghese, dal responsabile dei servizi sociali Lorenzo Panizzolo e dallo psichiatra (perito del tribunale) Rubens De

L'insegnante ha tentato prima di convincere il ragazzo a presentarsi in presidenza e poi è stato lo stesso preside a portare la scolaresca in palestra, permettendo così al padre di entrare in aula e raggiungere il figlio. Il ragazzo lo ha seguito, ma una volta fuori dalla scuola, in una uscita laterale, si è trovato di fronte nonni e zii materni che hanno tentato di impedire che il nipote si allontanasse. Il genitore ha preso di forza il figlio, chiedendo aiuto a un agente.

«L'operato è stato quello giusto - ha ribadito il questore - nell'interesse del bambino. Tutti, tranne chi stava operando ha voluto esasperare questa situazione». Riguardo alle dichiarazioni fatte da una ispettrice davanti alle richieste fatte probabilmente da una zia del ragazzo, il questore ha chiarito: «di fronte alla resistenza di una donna e la richiesta di questa di vedere gli atti della corte d'appello, l'ispettrice si è qualificata dicendo poi "lei non è nessuno", intendendo così ribadire che la donna non aveva alcuna autorità in quanto non titolare della patria potestà e anche perché il provvedimento doveva essere notificato solo ai genitori»


Il questore: «Caso creato dalla famiglia della madre». Il capo della polizia si scusa - Il Gazzettino
« Ultima modifica: Ottobre 11, 2012, 19:44:24 pm da ribelle85 »
Bannato per reiterate violazione del Regolamento in ogni sua parte.
 

Offline billy82

  • █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 591
  • totale mi piace: 9
  • Carrier: Wind
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #5 il: Ottobre 12, 2012, 04:04:15 am »
Sono minchiate un bambino non si preleva così, la forza coercitiva dello stato usata contro un minore innocuo, ma siete matti voi e il padre.
Potete dire tutto quello che volete, il padre poteva avere 1000 ragioni xkè la madre z*****a non voleva fargli vedere il figlio, ma un bambino non si tratta così punto e basta.
Se il padre volesse veramente il bene di suo figlio non gli avrebbe mai e poi mai fatto vivere questo trauma, il figlio sarà anche ammalato di una malattia immaginaria ma ora si ammalerà davvero.
La verità è che hanno levato la potestà genitoriale (non esiste più la patria potestà in italia, perché entrambi i genitori hanno uguali diritti e doveri) alla madre solo perché il padre è un potente avvocato, avendo ovviamente dalla sua parte tutto e tutti.
 

Offline billy82

  • █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 591
  • totale mi piace: 9
  • Carrier: Wind
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #6 il: Ottobre 12, 2012, 04:06:05 am »
A parte che il questore lo chiama ragazzo forse 70 anni fa a 10 anni si era considerati ragazzi ma oggi 2012 a 10 anni si è bambini.
 

Offline billy82

  • █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 591
  • totale mi piace: 9
  • Carrier: Wind
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #7 il: Ottobre 12, 2012, 04:12:03 am »
Una sola precisazione:
Quella frase è stata detta dall'ispettrice di polizia in un contesto ben preciso, che assume tutt'altro significato.
Dato che ha vinto un concorso pubblico e viene pagata con i nostri c_a_z_z_o di soldi presi dalle tasse, e ci stanno scorticando vivi ultimamente, è meglio che impari a maneggiare molto bene le parole specialmente se fa un lavoro con il pubblico in casi molto delicati altrimenti venga licenziata che di gente così che picchia i bambini non ne sentiamo la mancanza, se ti racconto cosa è successo in mia presenza in una stazione di polizia meno di una settimana fa resteresti di stucco, i poliziotti sono abituati ad avere a che fare con gente di m_er_da ma la stragrande maggioranza deve imparare a saper distinguere, non è che ci vuole poi molto, si capisce in due minuti di che pasta è fatta una persona.
 


Offline erpel

  • █ █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 6981
  • Thanked: 1 times
  • totale mi piace: 256
  • Carrier: VIM
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #8 il: Ottobre 12, 2012, 08:30:47 am »
Io credo che la colpa sia, in primis, dei genitori. Se al posto di rompersi le corna a vicenda, avessero pacificamente rispettato le sentenze del giudice non si sarebbe arrivati a ciò.
 

Offline ribelle--

  • *
  • Post: 0
  • totale mi piace: 0
R: Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #9 il: Ottobre 12, 2012, 08:46:43 am »
1) il padre è avvocato (non credo potente visti gli anni che ci ha messo)
2) la madre è farmacista quindi sicuramente istruita pure lei
3) la poliziotta ha risposto così perché era la zia a fare domande sul respingimento della domanda. E la poliziotta ha fatto capire che la zia non era autorizzata ad avere la risposta in quanto non era genitore.
4) al tg locale hanno detto che andrebbero mandati in onda anche i video della cena della sera col padre mentre il bimbo era sereno.

Concordo con erpel. Si è arrivati a ciò solo perché non si è trovato negli ANNI un accordo pacifico.

Cmq bisognerebbe conoscere bene la storia e non basarsi solo sui giornali..


Inviato dal mio Galaxy Nexus con Tapatalk 2
« Ultima modifica: Ottobre 12, 2012, 08:48:06 am da ribelle85 »
Bannato per reiterate violazione del Regolamento in ogni sua parte.
 

Offline mcllcu

  • █ █ █ █
  • *
  • Post: 251
  • totale mi piace: 2
  • Carrier: H3G
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #10 il: Ottobre 12, 2012, 09:00:03 am »
Dato che ha vinto un concorso pubblico e viene pagata con i nostri c_a_z_z_o di soldi presi dalle tasse, e ci stanno scorticando vivi ultimamente, è meglio che impari a maneggiare molto bene le parole specialmente se fa un lavoro con il pubblico in casi molto delicati altrimenti venga licenziata che di gente così che picchia i bambini non ne sentiamo la mancanza, se ti racconto cosa è successo in mia presenza in una stazione di polizia meno di una settimana fa resteresti di stucco, i poliziotti sono abituati ad avere a che fare con gente di m_er_da ma la stragrande maggioranza deve imparare a saper distinguere, non è che ci vuole poi molto, si capisce in due minuti di che pasta è fatta una persona.
Ma tu hai sentito quella rompiballe della zia che due maroni stava facendo venire?
E i nonni (ovviamente materni) che si scagliano sui poliziotti solo per la loro arbitraria decisione di non rispettare la sentenza del giudice tutto normale, vero? Facciamoci pure giustizia da soli....

Poi se vuoi dare torto ai poliziotti per partito preso, fammelo sapere...
 

Offline billy82

  • █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 591
  • totale mi piace: 9
  • Carrier: Wind
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #11 il: Ottobre 12, 2012, 11:26:19 am »
Ma tu hai sentito quella rompiballe della zia che due maroni stava facendo venire?
E i nonni (ovviamente materni) che si scagliano sui poliziotti solo per la loro arbitraria decisione di non rispettare la sentenza del giudice tutto normale, vero? Facciamoci pure giustizia da soli....

Poi se vuoi dare torto ai poliziotti per partito preso, fammelo sapere...
La zia e i nonni sono sconvolti perché stanno per "perdere" un affetto, la poliziotta doveva rimanere professionale e non dire MAI una cosa del genere, perché non se la prendono con i pezzi di me_rda della mia città che mi entrano in negozio spesso e vogliono un aiuto per gli amici e le famiglie dei carcerati invece di prendersela con un bambino di 10 anni, ma andassero a crepare tutti, sono due facce della stessa medaglia, la violenza umana, se poi tu in questo ci vedi un odio contro le forze dell'ordine hai sbagliato tutto, voi non avete mai provato sulla vostra pelle l'arroganza e la prepotenza di persone in divisa, io per fortuna nemmeno ma HO VISTO perché non giro con il paraocchi.
 

Offline mcllcu

  • █ █ █ █
  • *
  • Post: 251
  • totale mi piace: 2
  • Carrier: H3G
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #12 il: Ottobre 12, 2012, 11:34:51 am »
La zia e i nonni sono sconvolti perché stanno per "perdere" un affetto, la poliziotta doveva rimanere professionale e non dire MAI una cosa del genere, perché non se la prendono con i pezzi di me_rda della mia città che mi entrano in negozio spesso e vogliono un aiuto per gli amici e le famiglie dei carcerati invece di prendersela con un bambino di 10 anni, ma andassero a crepare tutti, sono due facce della stessa medaglia, la violenza umana, se poi tu in questo ci vedi un odio contro le forze dell'ordine hai sbagliato tutto, voi non avete mai provato sulla vostra pelle l'arroganza e la prepotenza di persone in divisa, io per fortuna nemmeno ma HO VISTO perché non giro con il paraocchi.
Perdere un affetto? Hai forse letto l'ordinanza dal giudice? Se sai qualcosa che noi non sappiamo, ti prego illuminaci...
La poliziotta è rimasta professionale, ed ha fatto notare alla zia che lei non è il suo superiore, non è l'avvocato della difesa, non è il procuratore, non è il preside, ergo, non è nessuno (a cui lei debba delle spiegazioni).
 

Offline billy82

  • █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 591
  • totale mi piace: 9
  • Carrier: Wind
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #13 il: Ottobre 12, 2012, 12:21:51 pm »
Perdere un affetto? Hai forse letto l'ordinanza dal giudice? Se sai qualcosa che noi non sappiamo, ti prego illuminaci...
La poliziotta è rimasta professionale, ed ha fatto notare alla zia che lei non è il suo superiore, non è l'avvocato della difesa, non è il procuratore, non è il preside, ergo, non è nessuno (a cui lei debba delle spiegazioni).

va be ok è stato tutto normale, i poliziotti sono stati professionali, il padre è stato un sant'uomo, ed è normale che un bambino di 10 venga trattato come un provenzano qualunque, perché è malato di un disturbo pischiatrico molto grave....se capitasse a tuo figlio vorrei vedere se la vedresti allo stesso modo.
 

Offline pincoxx

  • █ █ █ █ █ █
  • *
  • Post: 2504
  • totale mi piace: 41
  • Carrier: wind 9+ pw old
Re:Bimbo prelevato con la forza dalla polizia
« Risposta #14 il: Ottobre 12, 2012, 12:32:30 pm »
Ricordo che qualche anno fa veniva considerato terapeutico predere a ceffoni 1 bambino( ma anche 1 adulto) in stato di crisi isterica.Ora forse questo è esagerato ma sicuramente tanto clamore per questo caso non è giustificato.In fondo si tratta solo di 1 bambino che non vuol fare una cosa e degli aduti(poliziotti accompagnati dal padre) che lo costringono a farla.Poi c'è una madre che si dispera comprensibilmente per una decisione che non accetta e che fa di tutto per ostacolare giungendo a filmare e diffondere le immagini dell' evento che magari ha contribuito a organizzare..... invece di proteggere la privicy del figlio.